Air Italy in Liquidazione? Licenziamenti in Arrivo

16

Air Italy in liquidazione: le notizie che arrivano su Air Italy sono piuttosto confuse, sempre più persone cercano informazioni su Air Italy Notizie e su cosa stia succedendo alla compagnia aerea con sede ad Olbia, in quest’articolo cerchiamo di fare il punto della situazione ad oggi.

Sul sito ufficiale di Air Italy, www.airitaly.com è stato pubblicato l’11 Febbraio 2020, alle 14.30, un vero e proprio comunicato in cui si dichiarava che, in seguito all’Assemblea degli azionisti Air Italy è stata deliberata la liquidazione in bonis della società.

Nel comunicato viene specificato inoltre che, al fine di minimizzare il disagio per i passeggeri in possesso di biglietti Air Italy, sono state prese delle misure di protezione o rimborso di tutti i passeggeri che hanno già acquistato o prenotato voli in partenza o in arrivo con Air Italy.

Air Italy Licenziamenti

In queste ore tutti i giornali stanno parlando dei licenziamenti di Air Italy per più di 1400 dipendenti, ciononostante Air Italy ha comunicato ai suoi dipendenti che ha intenzione di adottare tutte le misure possibili di sostegno al reddito.

Sono già cominciati però anche i presidi dei lavoratori, che chiaramente sono spaventati e seriamente preoccupati per il loro futuro e per le loro finanze.

In questi giorni però anche la politica si sta muovendo per capire come intervenire sul caso Air Italy, e ad Olbia i dipendenti di Air Italy hanno già contestato i politici.

Proteste a Malpensa, ad Olbia ed in tantissimi aeroporto italiani, nonostante le lettere di licenziamento arriveranno fra alcune settimane con la chiusura definitiva entro la fine del 2020.

In una nota infatti la compagnia ha dichiarato che verranno prese in considerazione tutte le possibilità di cessione di rami d’azienda che comprendano il mantenimento di tutti o parte dei posti di lavoro.

Alcuni dipendenti, intanto, fanno notare che la società sta liquidando e pagando ogni debito, se il Governo vuole può intervenire e sanare la situazione.

Air Italy Rimborso Biglietti

A distanza di una settimana c’è già una gran confusione anche sul rimborso dei biglietti, tanto che l’ENAC è intervenuta chiedendo ad Air Italy di dare informazioni più chiare ai passeggeri.

Sembra siano 35.000 le persone attualmente in possesso di biglietti Air Italy, e dall’11 al 25 febbraio tutti i voli verranno operati da altri vettori secondo orari e giorni previsti e comunicati ai passeggeri.

Per tutti i passeggeri che hanno acquistato biglietti aerei e voli in date successive al 25 Febbraio 2020 sarà possibile comunque accedere ad un rimborso integrale o alla riprotezione tramite voli operati da altri operatori.

Per chi fosse interessato a chiedere il rimborso è possibile scrivere all’indirizzo email refunds@airitaly.com indicando tutti i dati del biglietto e del volo acquistato.

In tutto questo i sindacati hanno proclamato già uno sciopero nazionale di 24 ore che si terrà il 25 Febbraio e che coinvolgerà tutto il personale delle società e delle compagnie del trasporto aereo proprio per la grave crisi che sta attraversando il settore.

Perché Air Italy è in Liquidazione?

Quello che si chiedono in molti è perché Air Italy è stata messa in liquidazione?

Sembra che la scelta sia dovuta alle persistenti e strutturali condizioni di difficoltà in cui operava la compagnia: Enrico Laghi e Francesco Lagro sono i gestori della pratica di liquidazione di Air Italy, mentre il Ministro dei Trasporti, Paola De Micheli ha cercato di intervenire per evitare la liquidazione dell’azienda.

A dare la notizia ai dipendenti è stato il Presidente di Air Italy Roberto Spada, con una lettera in cui comunicava proprio la tempestiva liquidazione in bonis che prevede il pagamento di tutti i dipendenti ed i creditori. Nella comunicazione è stato evidenziato inoltre che si è trattato di una scelta difficile presa congiuntamente con gli azionisti.

Sembrerebbe che Air Italy (ex Meridiana) perdesse addirittura più di quanto non perdesse la vecchia compagnia, e proprio per questo motivo Aga Khan ha posto un limite ai soldi investiti nella compagnia, chiedendo a Qatar di cercare nuovi soci da far entrare in Air Italy.

Questa ricerca però non è andata a buon fine, tanto che la stessa Qatar, che secondo le leggi europee non può superare la soglia del 49%, non è riuscita ad evitare la liquidazione.

Per chi fosse interessato ai numeri si parla di:

  • 40 Milioni di euro di perdite nel 2017
  • 160 Milioni di euro di perdite nel 2018
  • 230 Milioni di euro di perdite nel 2019

La mancanza di prospettive di miglioramento per il futuro ha dunque portato a questa decisione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.