Analisi Settimanale EUR/USD Fabio Marton (20.09.2015)

5

Analisi Settimanale EUR/USD Fabio Marton (20.09.2015) – Cari lettori, questo è il mio primo articolo sul portale Forexnotizie.it, che ringrazio per l’opportunità di far conoscere al pubblico italiano il mio sistema di analisi. Come primo articolo ho pensato di portare una bella analisi del cross più negoziato al mondo: Euro – Dollaro.

L’analisi che ho effettuato è strettamente tecnica e per realizzarla mi sono servito dei miei strumenti, che mi hanno permesso di individuare i punti chiave ove, probabilmente, vi saranno dei cambiamenti certi di tendenza.

Come potete vedere dall’immagine di copertina dell’articolo, il grafico ha una serie di linee orizzontali di vario colore che non sono altro che dei rintracciamenti di Fibonacci ricavati da determinate onde di Elliott.

Queste onde di Elliott individuate da un nostro strumento sono rispettivamente:

  • Linea di colore verde: onda Maggiore del 2008
  • Linea di colore viola: onda Maggiore del 2009
  • Linea di colore blu: onda Maggiore del 2014

Grazie all’individuazione di queste onde maggiori possiamo individuare dei supporti e resistenze molto ma molto affidabili e conoscere anni prima i futuri punti chiave dei movimenti di prezzo.

Dopo queste premessa, per avere qualche indicazione e comprendere meglio ciò che vedete nel grafico, passiamo all’analisi vera e propria che si traduce in pochissime righe di testo.

Attualmente l’EUR/USD si trova intrappolato in un movimento laterale compreso fra la resistenza fornita dal 50% di rintracciamento di Fibonacci dell’onda maggiore del 2015 a quota 1.1718, già testata nella settimana del 23/08/2015 ed il supporto fornito dal 23.6% sempre dell’onda maggiore del 2014, a quota 1.06135.

Attualmente il supporto ed il punto più importante per evitare un’altra discesa dell’euro è situato al punto 0% dell’onda maggiore del 2009, a quota 1.1030: se le quotazioni dovessero rompere questo livello ci sarebbe tutto lo spazio libero per un test ribassista a quota 1.06135.

Il livello di quota 1.12 ove passa il livello di rintracciamento di Fibonacci dell’onda maggiore del 2014 è da considerarsi un supporto di affidabilità media in quanto si trova giusto al centro di questo movimento laterale. Nell’ipotesi più positiva, nel breve periodo, potremo assistere a dei tentativi di test della resistenza a quota 1.1718.

In conclusione, mi attendo un periodo di continuazione di questo movimento laterale e gradualmente un probabile restringimento di questo canale di prezzo. Ovviamente per chi ha un pò di esperienza sa benissimo che più lungo sarà il movimento laterale maggiore sarà l’esplosione dei prezzi una volta che il movimento laterale sarà terminato.

Attendiamo con pazienza questo evento, buon trading a tutti,

Fabio Marton

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.