Home | News | Bonus Gas 2018: ISEE Requisiti, Importi e Scadenze. Cosa Sapere
bonus gas 2018 isee requisiti importi e scadenze cosa sapere
bonus gas 2018 isee requisiti importi e scadenze cosa sapere

Bonus Gas 2018: ISEE Requisiti, Importi e Scadenze. Cosa Sapere

Bonus Gas 2018: ISEE Requisiti, Importi e Scadenze. Cosa Sapere – Stai cercando un modo per risparmiare sulle bollette?

Ogni famiglia desidera e, soprattutto, ha diritto a risparmiare sulle bollette, specialmente su quelle di gas e luce.

Proprio per rimediare a questa soluzione, il Governo italiano propone a tutti coloro che soffrono del disagio economico, il Bonus Gas. Di cosa si tratta nello specifico? Quali sono i requisiti per poterlo avere? Come si fa la richiesta? Andiamo a scoprirlo insieme!

risparmiare sul gasIl Bonus Gas 2018 consiste in una riduzione del prezzo in bolletta, che è stato pensato per le famiglie che hanno un basso reddito e per tutte le famiglie numerose.

Dunque, nello specifico facciamo riferimento a un bonus pensato per tutte le famiglie bisognose, che avranno diritto a ricevere questa riduzione sulla bolletta del gas.

Quali Sono i Requisiti Bonus Gas 2018

Scopri Come Avere il Bonus Gas 2018

Naturalmente, per poter beneficiare di questo bonus in bolletta, bisogna disporre di determinati requisiti per farne richiesta. Dunque, questo bonus spetta a tutti i cittadini che:

  • Siano clienti domestici titolari di un utenza Gas naturale dotati di contratto di fornitura diretta o impianto condominiale;
  • Disporre di ISEE 2018 che non superi la cifra di € 8.107,05 all’anno;
    famiglie numerose con limite di reddito non superiore ai € 20.000 all’anno.

Come Presentare la Domanda di Bonus Gas 2018?

Guida Richiesta Bonus Gas 2018

Naturalmente, per ottenere la riduzione sulla bolletta del gas, bisogna presentare la domanda, tramite il nuovo modello ISEE 2018.

Quindi, risulta obbligatorio la richiesta della DSU (Dichiarazione Unica Sostitutiva) in qualsiasi ufficio INPS.

E’ possibile fare richiesta anche tramite internet, recandosi sul sito ufficiale del Servizio ISEE INPS 2017.

Nel caso in cui il bonus dovesse essere in scadenza e senza ISEE, i cittadini italiani non hanno la possibilità di presentare la domanda di rinnovo della riduzione del gas fino all’avvenuta attestazione.

Dove Si Fa la Richiesta Bonus Gas 2018?

Richiedere il bonus gas 2018, è abbastanza semplice.

Tutti i richiedenti devono recarsi nel Comune di residenza oppure all’ufficio del Caf con il documento di attestazione e il modello da compilare per effettuare la domanda.

La domanda, dunque, può essere presentata da tutti i cittadini clienti domestici titolari del contratto di servizio di fornitura del gas, tramite la compilazione degli opportuni modelli che devono essere consegnati al Comune di residenza, oppure al Caf.

Per quanto concerne i modelli per la domanda di richiesta del Bonus, questi sono reperibili presso il proprio Comune di residenza, ma si trovano anche online presso i siti specializzati, come quello del Ministero dello Sviluppo Economico.

Modello Domanda Bonus Gas AEEG

Modulo AEEG

Quando parliamo di modello AEEG, facciamo riferimento al modulo che permette ai cittadini di poter richiedere la domanda di Bonus Gas 2018 e poter beneficiare della riduzione in bolletta.

Questo modulo deve essere consegnato al Caf in modo da poter trasmettere la domanda di Bonus Gas 2018.

Modulo Bonus Gas

  • modello A – deve essere richiesto da tutte le famiglie che vivono un disagio economico;
  • modella VR – si richiede per variazione di residenza;
  • allegato D – è il modulo ideale per le deleghe;
  • allegato CF – è quello ideale per la composizione del nucleo ISEE;
  • allegato FN – deve essere richiesto dalle famiglie numerose;
  • modulo G – condono sconto domiciliato per mancata riscossione. Gli utenti che possono beneficiare del Bonus Gas, devono presentare al Caf o al Comune di residenza, la domanda per la remissione dei bonifici che non sono stati incassati, tramite la compilazione del Modello G Remissione bonifico domiciliato.

Quali sono i Dati Necessari per la Richiesta del Bonus?

Cosa Serve per Richiedere il Bonus Gas 2018

Ogni informazione riguardante il titolare del servizio di fornitura del gas naturale, l’utilizzo del riscaldamento, oppure dell’acqua calda e il codice PDR, ovvero il numero identificativo della fornitura sono tutti segnalati nella bolletta.

Qualsiasi informazione, inoltre, può essere richiesta persino dal fornitore di gas personale, ovvero dall’Azienda che emana mensilmente la bolletta.

Come Calcolare Importo Bonus Gas?

Calcolo Bonus Gas 2018

Tutti i cittadini richiedenti la riduzione in bolletta, possono controllare la misura del valore del bonus sulla fattura tramite il calcolo online dell’importo del bonus gas del 2018 per Comune di residenza, per la tipologia dell’utilizzo del gas e dei componenti del nucleo famigliare.

bolletta del gas agevolazioneLo sconto viene determinato tutti gli anni all’Autorità per poter risparmiare del 15% sulla spesa media annua. Ovviamente, in questo caso, il valore del bonus è diverso a seconda di alcuni fattori, come la tipologia di utilizzo del gas, oppure in base al numero dei membri della famiglia e a seconda dell’elenco zona climatica dell’abitazione.

Qual è la Durata del Bonus?

Quanto Dura il Bonus Gas 2018

Dunque, abbiamo appena visto come è possibile e quali sono le categorie di cittadini che possono richiedere il bonus gas 2018. Ma quanto dura questa riduzione? La validità del bonus gas è di un anno. Un mese prima della scadenza definitiva, però, il richiedente che dispone di tutti i requisiti, ha la possibilità di richiedere il rinnovo della riduzione sulla bolletta del gas.

Scadenze e Rinnovi Bonus Gas 2018

Cosa Bisogna Sapere sulle Scadenze e Rinnovi?

Quanto alla richiesta di rinnovo dell’agevolazione del gas, questa deve essere presentata dal cittadino richiedente ogni anno, entro due mesi dal termine, sempre attraverso le stesse modalità relative alla presentazione della domanda precedente.

Se tuttavia al termine del bonus, il cittadino richiedente dovesse chiedere nuovamente il rinnovo con riferimento a un’ulteriore fornitura dalla precedente, bisogna effettuare una nuova domanda, preferendo il modulo più specifico.

Tempi per il Consenso dell’Agevolazione

Quanto Tempo Passa per Avere il Bonus Gas?

Ogni cliente domestico diretto, ha la possibilità di richiedere all’Azienda specifica, l’applicazione del Bonus Gas, come ad esempio Italgas, nelle ricevute inoltrate al venditore, dal primo giorno del secondo mese successivo dall’inserimento dei dati della richiesta nel sistema informatico del Comune di residenza, che ha la validità di attestato della ricevuta erogata dal Comune stesso.

Quindi, in seguito alla certificazione, l’impresa fornitrice di gas potrà iniziare l’applicazione del bonus fin dalla prima bolletta utile successiva alla data in cui è stata fatturato il bonus da parte della società fornitrice.

L’ammontare annuale dell’agevolazione è suddiviso in proporzione a seconda delle fatture ricevute nell’anno successivo alla data di inizio del possesso dell’agevolazione, come riduzione della spesa di ogni fattura.

Quanto ai clienti domestici indiretti, invece, per questi è previsto un bonus di un anno a decorrere dal primo giorno del secondo mese dall’immissione dei dati della richiesta nel sistema informatico del Comune di residenza, che ha la validità di attestato alla ricevuta fornita dal Comune.

bonus bolletteL’agevolazione, in questo caso, viene corrisposta in una sola soluzione da Poste Italiane tramite il bonifico domiciliato, che verrà emesso in pagamento, e disponibile per la riscossione, per un periodo di 2 mesi da 60 giorni successivi all’inserimento dei dati della richiesta.

Guarda anche

il pacco indagine sul grande imbroglio delle banche italiane

Il Pacco Indagine Sul grande Imbroglio delle Banche Italiane

Il Pacco Indagine Sul grande Imbroglio delle Banche Italiane – Una rara ricerca è stata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.