Business Plan Esempio

La realtà imprenditoriale si avvale, oggi, di terminologie particolari e tra queste troviamo il “business plan”,di cui ti parlerò ora.

Il business plan è un documento ufficiale attraverso il quale, un imprenditore elenca i riferimenti utili per la pianificazione e la gestione della propria azienda a potenziali finanziatori e investitori.
Il business plan è diviso in due parti:

  • Parte descrittiva: contiene la descrizione di tutto il progetto imprenditoriale nei minimi dettagli, la storia dell’impresa, la composizione societaria nonché la presenza di legami con altre aziende.
    Inoltre, si effettuano anche degli studi per verificare la fattibilità del progetto.
  • Parte numerica: in questa parte vengono redatte delle proiezioni economiche e finanziarie relative alle idee imprenditoriali.

Nello specifico, in questa parte, si tiene conto degli affari e degli investimenti, dei flussi finanziari, dei finanziamenti e della situazione patrimoniale.

Questo importante documento viene utilizzato, anche, come strumento per verificare l’analisi di attrattività e criticità dell’azienda e lo scostamento dai risultati che si vogliono raggiungere.

Per capire meglio questo documento andiamo ad analizzare degli esempi.

Business plan generico

Per prima cosa all’interno di un business plan andremo a parlare nel dettaglio di cosa l’azienda vuole offrire, ovvero il prodotto o il servizio.

Una volta analizzato il prodotto sotto ogni punto di vista, dai costi di produzione al posizionamento sul mercato, andremo ad analizzare il mercato, trovando i punti di forza e di debolezza.

Successivamente andremo a parlare della strategia, ovvero andremo ad elencare tutte le azioni da intraprendere per raggiungere gli obiettivi aziendali.

Per concludere il business plan, andremo ad inserire tutte le previsioni economiche e finanziarie.

Esempio Business Plan Ristorante – Bar

Ora andremo ad analizzare un esempio di business plan di un ristorante e di un bar.

Per prima cosa, in tutti i casi, andremo ad analizzare le tendenze della zona in cui verrà aperto il ristorante o il bar e decidere, nel caso del ristorante, che tipo di cucina proporre.

Successivamente, andremo ad analizzare gli investimenti da attuare per realizzare il nostro ristorante o bar.

Nello specifico: l’arredamento del locale, le attrezzature e gli utensili adatti per la cucina e il bancone del bar.

Inoltre andranno analizzati i costi fissi e variabili come il costo delle materie prime, del personale, dell’affitto e delle bollette.

Infine andremo a concludere citando le azioni da intraprendere per rendere il ristorante o il bar di successo come per esempio la pubblicità per far conoscere il nostro locale.

Esempio Business plan azienda agricola

Per quanto riguarda un’azienda agricola, il business plan inizierà riassumendo in poche righe il tipo di azienda, per esempio se si tratta di un agriturismo, e successivamente, valuterà cosa proporre sul mercato, ad esempio se si occuperà della coltivazione di ortaggi, cereali o vigneti.

In seguito, questo documento presenterà gli investimenti necessari per avviare l’azienda come, per esempio, l’acquisto delle macchine per la coltivazione o l’acquisto dell’arredamento per il punto vendita; si passerà, poi, ai costi di produzione.

Per concludere, nel documento verrà elencato il piano di marketing, comprensivo di operazioni di pubblicità.

Spero che queste informazioni possano esserti utili per comprendere meglio il concetto di “business plan“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.