Caso Volkswagen: Crollano i Mercati Finanziari

0

Caso Volkswagen: Crollano i Mercati Finanziari – Duro colpo per una delle case automobilistiche più apprezzate e più amate di sempre, la VolksWagen, che utilizzava un software per ingannare i test relativi alle emissioni delle auto della casa automobilistica.

Il mondo finanziario, il 22 Settembre, ha visto una situazione anomala in seguito allo scandalo relativo alle emissioni delle auto Volkswagen, truccate grazie ad un software studiato ad hoc: la borsa di Milano ha chiuso la giornata con un -3% e la borsa americana annullava tutti i rialzi successivi alle ultime notizie pubblicate dalla Federal Reserve, portando anch’essa un dato negativo.

Volkswagen ha segnato -20%, perdendo così un quarto della propria capitalizzazione in meno di sei mesi, contestualmente altre società del settore automotive hanno chiuso in negativo (Fca -7%).

Se da un lato dunque le elezioni di Tsipras sono state viste come elemento di continuità, il caso Volkswagen ha dato vita ad un vero e proprio effetto domino per il settore automobilistico. I numeri sono davvero incredibili: si parla di 15 miliardi di dollari di capitalizzazione persi da VolksWagen, che chiaramente ha subito anche un duro colpo di immagine con la pubblicazione di questa notizia.

Cosa è successo alla VolksWagen?

Come sempre, per capire bene cosa succede nei mercati finanziari, è molto importante conoscere anche il contesto nel quale i mercati si muovono. Tutto inizia nel 2014, quando Peter Mock, responsabile Europa dell’International Council on Clean Transportation (organizzazione che si occupa proprio di trasporti e sostenibilità), dopo aver condotto dei test su tre automobili diesel riscontrava tutti i modelli conformi in laboratorio ma non conformi sulle prove su strada, dove le auto della casa automobilistica VolksWagen risultavano troppo diverse ed incongruenti con i dati riportati in laboratorio.

Tale discrepanza ha suscitato l’attenzione di Peter Mock che ha così chiesto a John German, in Germania, di verificare i dati delle auto VolksWagen vendute in America:qui vengono montati a bordo delle auto dei sistemi all’avanguardia di misurazione di consumi ed emissioni ed i risultati confermano quanto registrato già in europa: le auto VolksWagen superano i limiti da 5 a 35 volte.

Il problema è che in America la VolksWagen viene chiamata in causa e si scopre che il software utilizzato per fare i controlli era stato modificato, e viene coinvolta l’Epa (United States Environmental Protection Agency), che minaccia lo stop alla vendita di tutti i modelli VolksWagen in Usa.

Il 18 Settembre arriva l’ammissione definitiva della casa automobilistica e la stessa casa ammette che, ad essere coinvolti, sono undici milioni di veicoli. Ogni veicolo potrebbe costare alla casa 37.500 $ di molta negli Stati Uniti, per un totale che raggiungerebbe i diciotto miliardi di dollari circa.

Il gruppo pare abbia già accantonato circa sette miliardi di euro per far fronte alle spese legate a questo scandalo, ed in borsa l’azienda sta già pagando, come stiamo vedendo in questi giorni.

Ricorda di condividere l’articolo sui social!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.