Come funziona la ricarica postepay?

Ricaricare una postepay è molto semplice, si tratta di un’operazione che può essere eseguita in 4 modi: tradizionale, alle poste compilando il modello apposito, per via telematica, tramite ricarica da una carta postepay a un’altra, telematicamente, con ricarica da bancoposta click a carta postepay e con il proprio cellulare, con ricarica da SIM mobile a postepay.

Il servizio virtuale è disponibile ogni giorno dalle ore 00:15 alle ore 23:45.

La spesa di ricarica che è di un euro è a carico del committente. È possibile effettuare massimo due ricariche online giornaliere verso altre carte postepay. Per tutte le ricariche il totale è di € 500,00, quindi l’importo massimo giornaliero che può essere inviato tramite internet dal sito delle poste è di € 1.000.

E’ bene, però, non confondere questo limite di ricarica con quello giornaliero di pagamento che è pari a € 3,000.00. Infatti, gli utenti hanno la possibilità di acquistare per esempio un motorino da € 2,800.00, presso un commerciante che accetta postepay.

Se si decide di utilizzare la ricarica postepay per pagare i propri acquisti effettuati su internet, è bene tenere presente che è piuttosto fondamentale comunicare al venditore l’avvenuto versamento.

Il destinatario della ricarica, non può risalire all’identità del committente, anche se è possibile risalire al nome della città in cui è stata effettuato il pagamento tradizionale via postepay.

Se la ricarica avviene tramite via telematica, nella lista movimenti si può vedere soltanto la scritta ricarica on-line con il giorno e l’ora in cui è stata effettuata. Dunque è consigliato avvisare il venditore informandolo della data, dell’ora e dell’importo versato.

Tramite metodo tradizionale non è opportuno essere in possesso di una postepay per effettuare una ricarica. È necessario soltanto recarsi presso le poste, fornire i documenti, e compilare il modulo.

È opportuno inserire il nome del titolare della postepay da ricaricare, il numero della carta e l’ammontare dell’importo.

Dopo aver inviato i soldi al beneficiario, informalo dell’avvenuto pagamento. Un altro modo di ricaricare la postepay è quello per via telematica, che è più comodo rispetto al primo. Prima di tutto è necessario acquistare una carta postepay dall’ufficio postale.

Non è necessario essere titolare di conto corrente postale per poterne avere una. In seguito bisogna registrarsi sul sito delle poste italiane e dopo aver eseguito la procedura di sicurezza, è possibile pagare da casa e visualizzare allo stesso tempo la lista movimenti e il saldo. Bisogna ricordare che, per effettuare un pagamento online tramite sito delle poste, è necessario che la propria postepay sia carica.

Se ti è stato utile quest’articolo metti mi piace e condividilo su facebook, è il tuo modo per ripagare i nostri sforzi, basta un semplicissimo click, cosa aspetti? 🙂

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.