Home | Fisco | Dichiarazione dei Redditi Contribuente Deceduto
Dichiarazione dei Redditi Contribuente Deceduto
Dichiarazione dei Redditi Contribuente Deceduto

Dichiarazione dei Redditi Contribuente Deceduto

Dichiarazione dei Redditi Contribuente Deceduto- Nemmeno da morti si è lasciati in pace dal fisco, la realtà è questa: un Contribuente Deceduto deve fare la dichiarazione dei Redditi e pagare le imposte per i redditi percepiti fino al momento del decesso. Ovviamente nemmeno il fisco può pretendere che la persona deceduta provveda personalmente alla dichiarazione dei redditi e al pagamento delle imposte dovute, a questo dovranno provvedere gli eredi.

Contribuente deceduto: chi fa la dichiarazione

La persona che decede nel corso dell’anno impositivo non vede cancellato il dovuto verso lo Stato: occorre calcolare l’imposta relativa al reddito percepito e provvedere al versamento relativo.

Ovviamente il diretto interessato non può provvedere a questo ma il compito di provvedere ricade sugli eredi dello stesso. La Legge stabilisce che tutti gli eredi sono tenuti in solido a provvedere alla dichiarazione dei redditi e al versamento delle tasse relative.

Sebbene tutti siano responsabili in solido, solo uno degli eredi avrà il compito di provvedere fisicamente alla presentazione della dichiarazione dei redditi del defunto, tramite il Modello dei Redditi delle Persone Fisiche e con il versamento come se fosse il defunto a versare.

Come compilare la Dichiarazione dei Redditi del defunto

La Dichiarazione dei redditi deve essere compilata e presentata dagli eredi del defunto ma l’erede che vi provvede fisicamente deve barrare sulla stessa dichiarazione la casella “deceduto” e indicare nell’apposito spazio il proprio codice fiscale e barrare la casella “erede“; è anche necessario indicare la data del decesso del contribuente per il quale si compila la dichiarazione.

Cosa accade se risulta un credito di imposta

In caso di debito di imposta l’erede che provvede alla dichiarazione dei redditi deve provvedere anche al versamento con il sistema consueto; può sussistere, ovviamente, il caso in cui il contribuente deceduto si trovi nella posizione di avere un credito di imposta da ricevere come rimborso da parte dello Stato.

In caso di credito di imposta, l’Amministrazione fiscale, fatte le dovute verifiche, provvede al rimborso nei confronti dell’erede dichiarante, quindi nemmeno i soldi pagati in più all’erario vanno persi.

Quando presentare la dichiarazione dei redditi

La dichiarazione dei redditi segue due termini diversi a seconda della data di decesso del contribuente:

  • Se il decesso è avvenuto prima del 29 di febbraio si devono rispettare le scadenze ordinarie che sono il 30 giugno per la presentazione cartacea e il 31 ottobre per la presentazione telematica
  • Se il decesso del contribuente è avvenuto dopo il 28 febbraio le scadenze vengono prorogate di 6 mesi, quindi divengono il 31 dicembre per la presentazione cartacea e il 30 aprile 2019 per la presentazione telematica.

Si può presentare il 730?

La risposta è certa e negativa: per la dichiarazione dei redditi del contribuente deceduto, in nessun caso è possibile utilizzare il modello 730 ma si deve usare unicamente il Modello Redditi delle Persone Fisiche compilandolo come descritto sopra.

Sia in caso di pagamento di imposte che in caso di diritto a rimborso per credito di imposta, la legge stabilisce la responsabilità in solido di tutti gli eredi, quindi, salvo diversi accordi tra gli stessi, sempre possibili, ciascuno degli eredi dovrà versare la propria parte a copertura delle tasse dovute e analogamente avrà diritto alla propria parte di rimborso.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Guarda anche

Codice Fiscale Come si Calcola, Come si Legge

Codice Fiscale Come si Calcola, Come si Legge

Codice Fiscale Come si Calcola, Come si Legge- Il codice fiscale è un dato composto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.