Il TimeFrame Nel Trading: Intraday, Multiday, End of day

2

 

Il TimeFrame Nel Trading: Intraday, Multiday, End of day – Come gestire il timeframe quando si opera facendo trading in opzioni binarie e/o nel forex? Cerchiamo di capirlo in questo articolo di formazione sul trading.

Il timeframe (in italiano la “Scala temporale”), è il periodo di tempo rappresentato da ogni barra o candela presente nel grafico. All’interno del grafico è possibile impostare barre giornaliere (ovvero daily) o barre infragiornaliere.

Se le barre giornaliere descrivono l’andamento dei prezzi di una seduta borsistica, le barre infragiornaliere invece descrivono l’andamento dei prezzi all’interno di un timeframe. Chi fa scalping solitamente opera intraday , ovvero all’interno della giornata, con timeframe che solitamente sono:

  • 1 Minuto (ovvero 60 secondi)
  • 5 Minuti
  • 15 Minuti
  • 30 Minuti
  • 1 Ora

Alcuni traders utilizzano anche i grafici tick by tick, con questo grafico è possibile vedere un prezzo segnato per ogni scambio.

Il timeframe, o scala temporale, è come lo zoom di una fotocamera, permette di conoscere l’andamento dei prezzi di un titolo molto in dettaglio o in panoramica, descrivendo lo stato delle emozioni di tutti i partecipanti che tradano all’interno dei mercati finanziari.

Chiaramente il timeframe deve essere correlato all’operatività che si vuole attuare nel mondo del trading: se ad esempio vogliamo aprire posizioni con un orizzonte temporale di qualche ora dovremmo controllare anche dei timeframe inferiori all’ora.

Hai dubbi o domande su questo argomento? Lascia il tuo commento, oppure condividi l’articolo sui social.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.