Investimenti ad alto rendimento per il 2016: Quali scegliere?

2

Investimenti ad alto rendimento per il 2016: Quali scegliere? – Nell’articolo di oggi vogliamo guidarvi alla scelta migliore per investire in maniera sicura nel 2016 e di come scegliere con coerenza e maggiore attenzione il metodo per guadagnare denaro.

Prima di tutto dobbiamo affermare che non esiste un investimento sicuro al 100%. Pensare d’investire e guadagnare qualcosina alla fine di un investimento è solo una mera illusione.

Al giorno d’oggi esistono degli investimenti che hanno un livello di sicurezza che si potrebbe approssimare al 100%, come i buoni fruttiferi postali. Tuttavia, è da tener conto che i rendimenti di questo tipo d’investimento sono prossimi allo niente.

E’ possibile trarre guadagno con i buoni di deposito, che oltre a quelli fruttiferi, sono sempre stati sicuri, ciò vuol dire che si tratta di un ambito interessante in cui è possibile investire una somma di denaro nelle obbligazioni.

Le obbligazioni statali, per esempio, sono dei titoli di debito emanati dallo Stato italiano che assicurano un certo guadagno a scadenza. La sicurezza data dallo Stato, consiste nel fatto che si tratta di un’entità solida e con limitate possibilità di fallimento.

Fino al momento in cui lo Stato fallirà, le obbligazioni saranno valide e rappresenteranno una sicura fonte di guadagno.

Tra le varie obbligazioni statali distinguiamo i BOT che hanno una breve durata, non vanno oltre l’anno e sono titoli a zero coupon, che possono essere comprati sotto la pari e rivenduti alla pari. I CCT vantano di una durata di ben 7 anni e il loro profitto dipende da quello dei BOT e da quello di un tasso variabile. Per guadagnare con questo tipo d’investimento, è necessario investire minimo € 1.000.

Tra le altre obbligazioni, distinguiamo anche i BTP che hanno una durata di più di 12 mesi e il guadagno viene calcolato tramite l’applicazione di un tasso di interesse. I CTZ dispongono della durata di 2 anni, con investimento minimo di € 1.000.

Oltre allo Stato, le obbligazioni sono emesse anche da società private che si finanziano emanando titoli di debito rispetto alle nuove azioni.

Quanto al rendimento, questo può essere a tasso fisso o variabile, con una durata sia a lungo che a breve termine, in cui si acquistano obbligazioni sia da aziende italiane che estere. Inoltre, è possibile investire in Fondi comuni d’investimento PAC, ovvero ci riferiamo a fondi che vengono gestiti da aziende appositamente istituite.

Una parte degli investitori offre i propri soldi a queste compagnie, che investono in molteplici mercati cercando di incrementare il più possibile i guadagni.

Tra i vari tipi d’investimenti nel 2016, ci sono anche i fondi di pensione, si tratta di un metodo d’investimento che consente d’incrementare i propri guadagni con sicurezza. Tuttavia, a differenza dei fondi d’investimento, questi hanno lo scopo d’integrare la pensione statale.

Quindi, si tratta di una valida soluzione per tutti gli artigiani e i lavoratori autonomi, che guadagnano una pensione piuttosto bassa.

Tra i vari metodi d’investimento c’è anche quello dei conti di deposito, ovvero ci riferiamo a conti d’investimento simili ai conto correnti bancari. Ciò vuol dire che, una persona deposita dei soldi in un conto deposito e ne ricava un certo tasso d’interesse.

Per di più, ci sono anche i libretti di risparmio, che come i conti di depositi, assicurano un determinato interesse annuo, oltre alla restituzione del denaro investito. In questo caso non è presente alcun rischio e la sicurezza è piuttosto alta, ma il guadagno è minimo.

I buoni fruttiferi postali sono davvero sicuri e sono considerati la scelta migliore per l’investitore che non ha intenzione di lasciare la propria rendita in un conto corrente bancario.

Oltre a questi vari tipi d’investimenti, distinguiamo anche i certificati di deposito. Ci riferiamo a contratti che assicurano un determinato rendimento alla scadenza. La durata dei certificati di deposito, varia da 3 mesi a 5 anni.

1 Commento
  1. Toni dice

    L’unico investimento che conviene oggi, sono quelli di finanziare progetti con qualche Euro, così come ho fatto io con il progetto di community benff “cobenff”.

    Ho investito 50 Euro e ne guadagnerò 41.200 all’anno.
    Il Progetto è italiano e molto serio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.