Investire in Materie Prime Conviene?

4

Investire in Materie Prime Conviene? Perché investire in materie prime? Le commodities come il caffè, l’oro, l’argento, il petrolio sono un buon asset su cui investire? Cerchiamo di capirlo in quest’articolo.

Investire nelle materie prime è una buona opportunità per diversificare i propri investimenti e massimizzare al meglio i propri guadagni.

Le materie prime attirano un grande numero di persone interessate al trading, grazie anche alla diffusione delle piattaforme di trading online che permettono d’investire in maniera molto semplice.

Per investire in materie prime, prima di tutto dobbiamo affermare che, questo settore richiede un portafoglio diversificato. In secondo luogo, è necessario iscriversi a una piattaforma di trading che consente di effettuare questo tipo d’investimento.

Quando sentiamo parlare di commodities, ovvero materie prime, sentiamo nominare gli Eft, si tratta di specifici fondi che consentono di investire direttamente sulle materie prime, come l’oro o il petrolio.

In maniera alternativa è possibile contrattare sulle materie prime con i CFD, ci riferiamo a uno strumento derivato che viene spesso definito come un contratto nel quale l’acquirente, riceve il rendimento di un’attività finanziaria sottostante, e il venditore del contratto, s’impegna a pagare il rendimento dell’asset subordinato (per maggiori informazioni leggi anche Cosa sono i CFD? Contratti Per Differenza Trading Online).

Per quanto riguarda l’investimento in materie prime, questa è un’azione non molto complessa anche se, bisogna essere dotati di una buona conoscenza dell’argomento ed essere in grado di esaminare attentamente il grafico per determinare il trend e un possibile punto di entrata.

Quanto alle materie prime su cui investire, possiamo affermare che tutto o quasi, dipende dal momento in cui ci si avvicina all’investimento.

Le materie prime di maggiore interesse sono:

  • l’oro,
  • il petrolio,
  • il rame,
  • il palladio,
  • il platino
  • il gas naturale.

Tuttavia un trader che conosce bene questo mercato, non dovrebbe porsi limiti e cercare un’eventuale opportunità d’investimento in ogni settore.

Dunque, converrebbe avere una panoramica su ogni materia prima, senza lasciarsi scappare le migliori opportunità d’investimento.

Quanto alla scelta del broker a cui affidarsi per l’investimento nelle materie prime, è necessario affidarsi al migliore, tra cui ve ne sono due in particolare con maggiore esperienza: plus500 che permette di investire con CFD su diverse commodities e propone condizioni davvero interessanti.

L’altro broker è Markets, si tratta di uno fra i migliori, in quanto consente d’investire in questo settore senza alcuna commissione e spread molto bassi. Inoltre, la piattaforma di trading di markets è molto intuitiva e completa e dispone di un bonus di benvenuto davvero interessante.

Con ciò, quando s’investe in materie prime è necessario studiare attentamente la migliore strategia che si vuole adottare.

In un caso del genere, è possibile rischiare di andare in contro a perdite sicure mettendo a rischio la propria disponibilità economica.

Il consiglio che vogliamo darvi è che quando ci si mette alla prova con uno strumento del genere, è bene investire all’inizio nella modalità demo, in modo da avere maggiore dimestichezza con il settore ed escogitare le migliori strategie.

Il trading comporta un elevato livello di rischio e potrebbe non essere adatto a tutti. Assicurati di aver compreso tutte le condizioni ed il funzionamento prima di operare con il trading online.

Se quest’articolo ti è stato utile condividilo su facebook, oppure lascia il tuo commento qui di seguito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.