ISTAT: Nuovo Paniere Per il Calcolo dell’Inflazione 2016

ISTAT: Nuovo Paniere Per il Calcolo dell’Inflazione 2016 – Ecco le novità sul calcolo dell’Inflazione secondo l’Istat, i nuovi prodotti entrati nel “paniere” e quelli usciti, buona lettura.

Anche per quest’anno, come ogni anno, l’ISTAT revisiona tutti i prodotti che vanno a comporre il paniere di riferimento per la rilevazione dei prezzi al consumo, per monitorare il grado di inflazione in Italia ovvero la misura del costo della vita.

L’Ente di Ricerca Italiano aveva già dichiarato che da gennaio 2016 l’inflazione avrebbe subito un lieve rialzo, precisamente dello 0,3%, rispetto all’anno precedente rilevando che l’indice nazionale dei prezzi al consumo, quindi la variazione della media dei prezzi dei beni di consumo rilevati negli scambi tra imprese e consumatori, sarebbe comunque diminuito dello 0,2% rispetto al mese precedente.

Sostanzialmente il paniere utilizzato per il nuovo calcolo dell’indice dei prezzi al consumo per la NIC (intera collettività nazionale) e per il FOI (famiglie di operai ed impiegati) si compone di 1.476 prodotti elementari (1.441 nel 2015), raggruppati in 901 prodotti a loro volta distinti in 400 aggregati mentre per il calcolo dell’indice dei prezzi al consumo armonizzato (IPCA) comprende 1.484 prodotti elementari (1.457 nel 2015), raggruppati in 906 prodotti distinti in 404 aggregati.

Le novità di quest’anno derivano dunque dai cambiamenti delle abitudini di consumo delle famiglie, determinando l’ingresso nel paniere di nuovi prodotti e l’uscita da esso di altri; in generale è aumentata di +0,1723 la preferenza dei beni rispetto ai servizi, vedendo il peso dei beni salire a 53,75% rispetto a 53,55% contro la diminuzione di -0,1723 di quello dei servizi che scende da 46,45% al 46,28%, restando tuttavia invariato il peso dei beni alimentari e dei tabacchi, rispettivamente del 17,62% e del 2,19%.

Tra i nuovi prodotti entrati nel paniere 2016: le bevande vegetali, i pantaloni corti da uomo ed i leggins per le bambine, le lampadine a led, i panni cattura polvere, i servizi integrati di telecomunicazione dunque Tv, Internet e Voce, l’alloggio universitario ed i tatuaggi; nei vari segmenti specialistici, nello specifico il “Servizio Medico Specialistico“, ritroviamo i prodotti ortopedici ed il pediatra ed in quello “utensili ed attrezzature a motore per la casa ed il giardino” il trapano elettrico.

Cambia la rilevazione del prezzo delle automobili usate che va ad integrare quello delle automobili nuove e si aggiunge la rilevazione prezzi per gli impianti sportivi e del servizio fornito dai pittori.

Cosa esce dal paniere: la voce Cuccette e Vagoni letto ed il trasferimento della proprietà dell’auto e moto considerando che i prezzi dei passaggi di proprietà appena citati confluiranno nel calcolo degli indici dei prezzi di automobili, moto e motocicli.

Se vuoi aggiungere qualcosa a quest’articolo lascia il tuo commento qui di seguito, oppure condividi l’articolo su Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.