Maxi Sequestro Monterosi Riccardo Radicchi

Maxi Sequestro fra Monterosi, Roma e Viterbo effettuato il 19 Febbraio 2020 nei confronti dell’imprenditore Riccardo Radicchi (mediazione immobiliare creditizia per raccolta di denaro e pluripregiudicato).

Le prime notizie, nonché il comunicato pubblicato dalla Polizia di Stato ed in particolare dalla Questura di Viterbo, parla di un maxi sequestro patrimoniale operato da Polizia di stato e Guardia di Finanza.

La divisione anticrimine della Polizia di Stato della Questura di Viterbo, in collaborazione con il Gruppo Guardia di Finanza di Viterbo, hanno sequestrato proprio stamattina, in seguito ad un decreto emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma, beni per più di 3 milioni di euro.

Sequestro da 3 Milioni di Euro Radicchi

Si parla di più di tre milioni di euro sequestrati all’imprenditore Riccardo Radicchi.

Il sequestro riguarda chiaramente numerosi beni, fra cui si stima:

  • Una villa con terreno
  • Autovetture di lusso
  • Motoveicoli
  • Conti correnti
  • Orologi di lusso fra cui Rolex
  • Gioielli per un valore stimato di 500.000 €

L’indagine è durata quasi un anno, ed il questore Massimo Macera, durante la conferenza stampa, ha dichiarato siamo di fronte ad una persona che ha connivenze con noti clan mafiosi, il clan Vadalà, i Casamonica ed altre famiglie malavitose della capitale. Questo sequestro ci rende orgogliosi perché toglie carburante alle attività illecite. Riccardo Radicchi è quello che noi chiamiamo un criminale economico, ha guadagnato una mole enorme di denaro da attività illecite e poi ha provato a ripulirle, coprirle, creando una società con un volume d’affari pari a circa 500.000 – 700.000 euro l’anno, senza dipendenti, senza clienti e senza pagare le tasse

Davvero una storia che sembra avere dell’incredibile!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.