wholesale jerseys china wholesale nfl jerseys Tennessee Titans jersey authentic Fan's Strategies Buying Nfl Team Jerseys Where To Locate Wholesale, Urban, Heat-Transfer Clothing Pitcher Selects Colorado Rockies' Game
Home | News | Michael Burry: The Big Short, Il Grande Scoperto
Michael Burry: The Big Short, Il Grande Scoperto

Michael Burry: The Big Short, Il Grande Scoperto

Michael Burry: The Big Short, Il Grande Scoperto – La storia di Michael Burry, il dottore che dopo aver studiato a lungo i temi della finanza decide di abbandonare la professione di dottore per diventare un investitore e creare una società di investimento, l’uomo che scoprì la “truffa” dietro ai mutui subprime.

Chi è Michael Burry

Il film racconta la storia del Dr. Michael Burry, un uomo che fra gli anni ’90 ed il 2000 comincia a leggere libri sulla finanza e gli investimenti nelle sue notti di insonnia.

E’ un dottore della California, e durante gli anni delle dotcom e di internet, si appassionò a questi temi grazie anche ad altri dottori che parlavano spesso dei loro investimenti. Fra i libri che gli rimasero impressi ci fu il libro The Intelligent Investor di Benjamin Graham (disponibile su Amazon per 17.04 € in copertina flessibile -> www.amazon.it/the-intelligent-investor-benjamin-graham).

Michael Burry, dopo aver studiato molto, decide di aprire un blog dove riportare e descrivere le sue operazioni. I lettori aumentano di giorno in giorno, solitamente Michael Burry compra azioni di piccole imprese sottovalutate nel mercato (magari perch hanno dei problemi legali) e guadagnando molti soldi (Burry investiva su società prezzate con un valore inferiore rispetto ai loro assets ed aveva un ritorno medio del 50% anno su anno).

Dopo qualche anno Michael Burry decide di abbandonare la professione medica e lanciare una società di investimenti: il capitale della società sarà di 40.000 $ (quarantamila dollari) e proviene dalla sua liquidazione.

Nasce così la Scion Asset Management (per correttezza diciamo che 20.000 dollari li mise la madre e 10.000 dollari ognuno dei suoi fratelli). Dopo poco tempo Michael Burry venne contattato da Joel Greenblatt (uno dei più importanti value investor del mondo) e con lui siglò un’accordo di investimento.

In tre anni Michael Burry riuscì a creare una società che gestiva 600 milioni di dollari di fondi di terzi.

Il 2003 è un anno molto importante per la Scion Asset Management: Michael Burry decide infatti di cominciare a studiare un mercato di cui nessuno si stava interessando: il mercato dei Subprime, noto come Suprime Market (leggi anche “Cosa sono i Mutui Subprime“).

Sarà proprio questo mercato quello che creerà la più grande crisi finanziaria dopo la grande depressione e la crisi del 1929: per farla breve, le banche decisero di cartolarizzare i crediti sui mutui ipotecari concessi ai soggetti che avevano già delle insolvenze o dei problemi e venderli in tutto il mondo con il rating tripla A (AAA, vale a dire il rating massimo nella scala di valutazione).

Michael Burry cominciò dunque a studiare tutti i mutui subprime ed i prodotti finanziari collegati a questi pacchetti che venivano venduti come assolutamente sicuri e si rese presto conto che dentro ciò che veniva venduto come tripla A c’era in realtà di tutto, ed il mercato immobiliare sarebbe crollato.

Ecco dunque la grande idea: piazzare una offerta short (ovvero contraria all’andamento del mercato) su questi prodotti ed impiegare gran parte dei fondi della Scion Asset Management su questa operazione.

Inutile dire che tutti gli investitori erano contrari e, come racconta bene il film, Michael Burry prima di andare in profitto perse parecchi milioni di dollari, ma nel 2008 ci fu la grande svolta: Michael Burry chiuse il proprio fondo con un profitto personale di 100 milioni di dollari ed altri 700 milioni di dollari di profitto per gli investitori.

Con questa operazione Michael Burry portò alla Scion Asset Managemente un ritorno del 489% sull’investimento fra il 2000 ed il 2008.

Per chi è interessato a conoscere tutta la storia di Michael Burry si consiglia la lettura del libro The Big Short di Michael Lewis (disponibile su Amazon nella nuova edizione uscita dopo il film “La Grande Scommessa di Michael Lewis” -> www.amazon.it/michael-lewis-the-big-short-la-grande-scommessa).

Se quest’articolo ti è piaciuto ricorda di mettere il tuo mi piace e condividerlo su Facebook.

Interessato ad Economia e Finanza?

Iscriviti alla Newsletter di Forexnotizie.it, ricevi news e aggiornamenti su economia e finanza gratuitamente nella tua email.

Inserisci il tuo indirizzo email migliore

Marketing by

Guarda anche

come fare un business plan i punti più importanti da seguire

Come fare un Business Plan? I punti più importanti da seguire

Come fare un Business Plan? I punti più importanti da seguire – Davvero molte sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *