Miglior Assicurazione Moto Online: Come Scegliere?

Centauri del fine settimana o motociclisti tutto l’anno arriva l’inevitabile momento di mettere mani al portafoglio per rinnovare la polizza moto.

A volte non basta da solo il virtuoso comportamento del conducente che non causando incidenti fa scendere la propria classe di merito e conseguentemente anche il premio della polizza, per poter apprezzare un sensibile risparmio, ma esistono altre possibilità per pagare meno senza per questo peggiorare la qualità e le coperture dell’assicurazione.

Non sempre pagare meno è conveniente

Prima di tutto è meglio chiarire che non sempre la polizza con il premio più basso è la migliore, nel momento in cui si procede a un confronto tra varie compagnie assicurative è fondamentale leggere le clausole del contratto e scoprire, eventualmente prima ancora della sottoscrizione, della presenza di franchigie, restrizioni, vincoli che di fatto ne limitano la convenienza.

Ancora più importante è evitare la brutta sorpresa della frode, verificando che la compagnia prescelta esista davvero e sia regolarmente autorizzata.

Preventivi Moto online: Consigli Utili

Una delle strategie vincenti per risparmiare sulla polizza moto è quella di confrontare tra loro preventivi di diverse compagnie, questo non soltanto la prima volta che si stipula o quando si pensa che il premio da pagare sia diventato troppo oneroso, ma sempre, ad ogni scadenza annuale.

Perché una determinata compagnia potrebbe riservare ai nuovi clienti vantaggiosi sconti che renderebbero il cambio di assicurazione favorevole.

Naturalmente è preferibile che la comparazione avvenga online, tramite i siti che di questo fanno il loro scopo, perché è risaputo che le compagnie virtuali siano più convenienti di quelle tradizionali, ma anche in questo caso, come già detto, dopo aver scelto l’assicurazione, leggere per intero tutte le clausole del contratto.

Non trascurare le polizze accessorie

Un altro strumento di valutazione che fa preferire una polizza ad un’altra sono tutte le polizze accessorie che la compagnia offre e che rivestono un ruolo importante.

Il loro costo, l’eventuale franchigia, l’effettiva copertura, le garanzie che rientrano sono tutti elementi da tenere in considerazione al momento della stipula.

Un risparmio di qualche altro punto percentuale sul totale del premio assicurativo si ottiene in altri semplici modi, il pagamento tramite carta di credito e annualmente, anziché per periodi più brevi che solitamente prevedono un costo leggermente più alto.

Assicurazioni a tempo: Cosa Sapere?

Finché si è in tempo, si parla di una cancellazione di questi tipi di assicurazione, e a seconda dell’uso che si fa del motociclo è possibile stipulare polizze dalla durata ridotta, mensile, trimestrale, addirittura giornaliera, se ad esempio la moto si usa soltanto nel fine settimana o nel periodo estivo per poi riporre il casco nei mesi invernali o ancora una polizza di cui si paga l’importo annuale, ma che è poi sospendibile nel suo decorso, allungandone di fatto la durata.

Attenzione come sempre alle clausole, ci sono infatti compagnie che consentono la sospensione soltanto per un numero limitato di volte in un anno.

Infine la legge Bersani permette di ereditare la classe di merito di un altro motociclo appartenente alla stessa persona di quello nuovo o a un familiare stretto che fa parte dello stato di famiglia, evitando di partire dalla classe più alta e perciò più costosa, ma il passaggio può avvenire solo tra veicoli dello stesso tipo, quindi non da un’auto ad una moto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.