Migliori ETF 2019

10

La situazione economica e finanziaria globale è in costante evoluzione anche legata ad eventi politici nazionali ed internazionali. La Guerra dei Dazi colpisce i mercati, soprattutto quelli asiatici con ripercussioni anche sulle Borse Europee. In Italia le incertezze relative alla Manovra Economica, il rialzo dello Spread che è raddoppiato nell’arco di pochi mesi, la prudenza dei Mercati per i dubbi relativi alla crescita nazionale e la spada di Damocle costituita da eventuali Sanzioni UE verso il nostro Paese rendono tutto molto incerto. Difficile muoversi senza rischiare perdite.

ETF Azionari Internazionali

Si sa che investire sui mercati azionari può portare anche a notevoli guadagni ma altrettanto è risaputo che investire in azioni e sui mercati azionari comporta anche affrontare rischi maggiori che in altri ambiti.

La situazione internazionale è complicata per via di molte situazioni geo politiche, non ultima anche la politica di Trump e la situazione economica Cinese e orientale in generale.

E’ recente la notizia in campo finanziario di notevoli perdite da parte di Apple, la prima dopo 16 anni di crescita, dovute soprattutto alla flessione delle vendite in Cina degli iPhone.

Se un colosso come Apple va in perdita, quale fiducia si può riporre nel mercato azionario più “spicciolo”. Le Azioni Apple hanno subito una notevole flessione con perdite di entità pari al valore di tutta Facebook, non parliamo di noccioline!

Il 2019 si presenta, quindi, complicato per chi vuole investire, soprattutto in ETF Internazionali.

Quali sono i Migliori ETF 2019 Internazionali

A livello indicativo, sempre considerando che ciascun investimento è frutto di scelte personali, possiamo affermare che i Migliori ETF 2019 Azionari Internazionali possono essere considerati:

  • MSCI World Index
  • Sui Mercati Emergenti
  • Su Africa

Certo, i rischi esistono sempre ma questi investimenti Azionari ETF sono meno legati alle politiche che stanno preoccupando gli investitori, anche se non mancano certo le criticità e le instabilità soprattutto a livello locale.

Migliori ETF 2019

ETF Obbligazionari

Dal momento che la BCE attende un’inflazione al 2%, sebbene questo sia ancora lontano dal realizzarsi, al fine di mettere il proprio investimento obbligazionario al riparo dell’aumento del costo della vita, sembra opportuno investire in ETF Obbligazioinari indicizzati all’inflazione.

Si parla, quindi, di Bond governativi indicizzati all’inflazione e in particolare basati sui Paesi maggiori Europei come la Francia, la Germania, la Spagna e l’Italia.

ETF Azionari Nazionali

Occorre coraggio e fiducia notevole per investire in ETF Nazionali nella situazione attuale. Le aziende dal nuovo governo si attendevano provvedimenti tendenti alla riduzione delle tasse e di promozione degli investimenti a favore della crescita.

Tali provvedimenti, se ci sono, non portano i cambiamenti sperati dagli imprenditori. Molti di loro erano pronti a fare passi avanti a fronte di agevolazioni da parte del governo, ora molto di meno.

Per chi intende investire in ETF Azionari Nazionali ci sentiamo di consigliare quelli su S&P 500, su FTSE MIB e quelli su DAX. Considerabili anche quelli su Russia, Cina, India, Grecia e Turchia.

Come Scegliere i Migliori ETF

La scelta dell’investimento su un ETF dipende molto non tanto dai risultati attesi dal Fondo sottoscritto ma dal livello di rischio che si è disposti a correre nella ricerca del rendimento.

Non c’è dubbio che gli ETF Obbligazionari siano i meno rischiosi soprattutto se riferiti a Obbligazioni di economie solide, tuttavia anche i guadagni attesi sono inferiori agli ETF Azionari.

Nella situazione attuale, tuttavia, prudenzialmente, sarebbe consigliabile evitare i mercati azionari a favore di quelli Obbligazionari in attesa di una maggiore stabilizzazione delle situazioni internazionali e nazionali a meno che la tua propensione al rischio sia particolarmente alta.

Ti siamo stati utili con questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.