Mutuo Consap Come Funziona? Guida Completa

Probabilmente avrete già sentito parlare del mutuo Consap, che mira dare la possibilità ai più giovani, e a tutti coloro che si trovano in una condizione lavorativa precaria, di acquistare la prima abitazione.

Senza dubbio un progetto estremamente vantaggioso, che abbatte molte delle barriere solitamente poste dagli Istituti di Credito per l’accesso al mutuo.

Andiamo dunque a scoprire insieme tutto ciò che c’è da sapere sul mutuo Consap, partendo proprio da come funziona, fino ad arrivare ai requisiti e ai documenti necessari per la richiesta!

Mutuo Consap come funziona?

Come vi abbiamo accennato in precedenza, il mutuo finanziato Consap è stato creato per facilitare ed agevolare l’acquisto della prima casa a particolari categorie sociali.

In queste categorie troviamo innanzitutto tutti i cittadini che non hanno ancora compiuto i 35 anni di età e si trovano in uno stato lavorativo precario, privi dunque di un contratto a tempo indeterminato.

Successivamente troviamo anche le le giovani coppie, a patto che almeno uno dei componenti non abbia ancora compiuto il trentacinquesimo anno di età, e le persone single con figli minori in proprio affidamento.

Come possiamo notare, non viene posto alcun limite per quanto riguarda il reddito del richiedente; troviamo tuttavia precise limitazioni nella scelta dell’immobile.

Innanzitutto l’abitazione scelta non deve superare i 250,000 euro di valore, e non deve essere classificata come proprietà signorile o di lusso.

Chiarito ciò, la seconda limitazione che troviamo riguarda il numero di immobili posseduti.

Il richiedente non deve avere alcun immobile ad uso abitativo a proprio nome, altrimenti la richiesta verrà immediatamente bloccata. Infine, l’immobile deve ovviamente trovarsi sul territorio italiano.

Come richiedere il muto Consap?

Accedere al mutuo con garanzia Consap è molto più facile di quanto possiate credere, una procedura che possiamo tranquillamente sbrigare in pochi minuti.

Innanzitutto sarà necessario il modulo di ammissione al fondo di garanzia per la prima casa, una volta fatto ciò dovremo inviare il documento alla nostra Banca.

Giunti a questo punto della situazione, sarà la Banca ad occuparsi di tutto, trasmettendo la richiesta Consap, che entro venti giorni ci comunicherà l’esito della nostra domanda.

Qualora la nostra domanda venisse considerata idonea, la Banca avrà a propria disposizione 90 giorni per provvedere all’erogazione del nostro mutuo.

Quali Banche aderiscono al muto Consap?

Tra le Banche aderenti al mutuo finanziato Consap troviamo innanzituto Unicredit, Intesa San Paolo e Mediolanum, istituti di credito che come ben sappiamo operano a livello internazionale.

Successivamente aderiscono anche le Banche più piccole, come la Banca di credito cooperativo dal basso, o la Banca di credito cooperativo di Locorotondo.

La lista è davvero lunga e tutti possono scaricarla in pochi secondi sul proprio smartphone.

Per fare ciò basterà recarsi sul sito ufficiale Consap, ed accedere alla sezione riservata al mutuo per la prima casa. Una volta fatto ciò partirà automaticamente il download del file pdf contenente ogni Banca aderente all’iniziativa.

Sito ufficiale Consap: https://www.consap.it/famiglia-e-giovani/fondo-di-garanzia-mutui-prima-casa/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.