PayPal PostePay Differenze Caratteristiche

20

Lo sviluppo del commercio Online ha portato con se l’esigenza da parte degli utenti del Web di dotarsi di carte di credito per poter pagare gli acquisti effettuati sui vari siti. Fino ad alcuni anni fa non c’era alternativa alla classica Carta di Credito se non il poagamento degli acquisti tramite Bonifico Bancario che, però, rappresenta un costo in più. L’avvento delle carte ricaricabili ha certamente semplificato il commercio Online e tra le tante carte ricaricabili due sono emerse con decisione rispetto alle altre che pure sono sempre valide: La Carta PayPal e la PostePay. Vediamo oggi le caratteristiche e le differenze tra le due.

Cosa sono PayPal e PostePay

Parliamo di due carte ricaricabili che si appoggiano per la loro funzionalità ai principali circuiti internazioinali di movimento di denaro, Mastercard, Visa e Maestro.

Ciò che le differenzia rispetto alle classiche Carte di Credito è che queste ultime prevedono la possibilità di utilizzo per spese e prelievi con il rimborso a saldo il mese successivo o il rimborso rateale, gravato di interessi, ovviamente.

PayPal e PostePay, invece, vengono caricate con una dotazione di denaro e possono essere utilizzate solo nell’ambito del disponibile, per pagamenti e per prelievi. Queste due carte hanno le stesse funzionalità ma si differenziano parecchio per costi e modalità.

Carta Ricaricabile PayPal

Come funziona PayPal

La Carta prepagata PayPal si acquista presso le tabaccherie e gli esercizi abilitati a questo come i Punti LIS. Per avere la carta PayPal occorre presentare un documento di identità, il codice fiscale, un indirizzo mail e un numero di cellulare attivo. Il costo di emissione è di 10 Euro

Si deve poi visitare il sito partner e collegare la carta rilasciata ad un Conto PayPal per usufruire di tutti i vantaggi offerti da PayPal. La Carta si ricarica online, con Bonifico bancario o nei punti vendita Lottomatica; il costo di ricarica è di 2 Euro.

Il prelievo massimo giornaliero è di 500 Euro presso gli ATM, 250 Euro presso i punti Lottomatica. Il costo di prelievo è di 1,90 Euro in Italia e nei Paesi UE mentre negli altri Paesi sale a 3,90 Euro.

La Carta PayPal è dotata di un codice IBAN per cui ha le funzionalità di disposizione e ricezione di Bonifici e accredito di stipendi.

PostePay Evolution

Come Funziona PostePay

PostePay è la carta ricaricabile di Poste Italiane, per cui si acquista presso qualsiasi Ufficio Postale. E’ presente in due versioni, la Standard con un costo di emissione di 10 Euro ma senza altri costi di gestione e la versione Evolution con costo di emissione di 5 Euro e canone annuo di 10 Euro.

Ciò che differenzia ulteriormente le due versioni è che quella Standard non ha codice IBAN mentre l’altra ne è dotata. L’emissione e la funzionalità è immediata, a differenza di PayPal. E’ sufficiente richiederla presentando un documento di identità e il Codice fiscale.

La Carta può essere utilizzata, in entrambi i casi, per pagamenti online e presso negozi fisici e per prelevare denaro. Presso gli ATM il costo è di 2 Euro in Italia, di 5 Euro per prelievi in Paesi non UE. Il costo si riduce a 1 Euro per prelievi presso i Postamat.

Solo 1 Euro è anche il costo di ricarica presso gli sportelli postali e 2 Euro presso i punti Lottomatica. Il prelievo presso gli ATM, in UE è limitato a 250 Euro al giorno mentre presso gli uffici postali è possibile prelevare anche tutto l’esistente, sempre al costo di 1 Euro.

E’ evidente che le funzioinalità tra le due carte è molto simile ma con diversi costi e modalità soprattutto nell’emissione e se si sceglie la Postepay Standard oltre al costo di emissioine non esistono altri costi se non quelli legati a ricarica e prelievo.

Ti è stato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.