Cosa Sono i Pivot Point? Come funzionano?

8

Cosa Sono i Pivot Point? Come funzionano? In questo articolo spieghiamo cosa sono i pivot point ovvero i punti cardine, e come utilizzarli nel mondo del trading online e dell’analisi tecnica.

Partiamo per quest’articolo da due righe di storia sui Pivot Point (tradotto “Punti Cardine”), messi a punto da un floor trader di Chicago, Neil Weintraub, che riuscì così a determinare a priori dei livelli di intervento operativo.

Per un certo periodo sono stati molto presi in considerazione: quando le contrattazioni avvenivano con le famose grida nei floor la loro efficacia assunse una grande notorietà. Viceversa oggi hanno assunto dimensioni più modeste per la pluralità di soggetti che interviene nelle contrattazioni.

Cosa sono i Pivot Point?

Si tratta di livelli di supporto e resistenza che fondamentalmente ci offrono due indicazioni:

  • Arginano il movimento dei prezzi ed invertono la direzione
  • Forniscono una conferma della tendenza in atto quando vengono oltrepassati

I Pivot Point vengono calcolati al termine della seduta giornaliera e forniscono agli analisti i livelli di riferimento per le contrattazioni intraday della giornata successiva:

  • AP (Average Price) = H (Massimo di seduta) + L (Minimo di seduta) + C (Chiusura seudta) : 3

Se il giorno successivo al calcolo le contrattazioni aprono con un Gap si procede al nuovo calcolo dell’average price e di tutti i livelli di supporto e resistenza, sostituendo il valore della chiusura del giorno precedente con quello dell’apertura corrente in Gap.

Oggi questi calcoli vengono svolti in maniera automatica dalle piattaforme grafiche.

Alleghiamo un video in cui viene spiegato cosa sono i supporti e cosa sono le resistenze:

Se questo articolo ti è stato utile metti mi piace e +1, a te non costa nulla, ma ci ripagherai dei nostri sforzi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.