Home | Guide | Quanto Mi Costa la Successione di Morte?
Quanto Mi Costa la Successione di Morte?
Quanto Mi Costa la Successione di Morte?

Quanto Mi Costa la Successione di Morte?

Quanto Mi Costa la successione di Morte? – Quando viene a mancare una persona, si sa, i suoi beni in vita passano di diritto, non d’obbligo, ai legittimi eredi e alle persone cui la persona con regolare testamento ha deciso di lasciare dei beni, si noti che abbiamo puntualizzato “non d’obbligo” in quanto è facoltà degli eredi rifiutare l’eredità, andremo anche a vedere i casi in cui è opportuna questa scelta. Acquisire l’eredità ha un costo.

Quando rifiutare la Successione di Morte?

La disciplina fiscale che regola la successione in caso di decesso del proprietario di beni deriva dal dettato del DL 262/2006 che prevede la tassazione relativa all’acquisizione dei beni del defunto da parte degli eredi e di quanti indicati quali beneficiari dall’eventuale testamento. Evidentemente questo rappresenta un costo di acquisizione di quanto spetta di diritto, in percentuale sul valore del bene stesso.

Offerta
Successioni a causa di morte
  • Ubaldo La Porta
  • Editore: Giuffrè
  • Copertina flessibile: 192 pagine

La Legge consente, però, di rifiutare l’eredità. Questo può risultare conveniente in alcune situazioni:

  • Se l’erede non ha la possibilità di pagare le tasse di successione
  • Se il defunto aveva dei debiti; in questo caso, infatti, oltre agli attivi dell’eredità, gli eredi si troverebbero obbligati a far fronte anche ai passivi, ai debiti lasciati dal defunto.

La conseguenza è che prima di accettare l’eredità conviene accertarsi degli eventuali debiti in atto e della loro entità, cosa che non è sempre facile.

Imposta di Successione Come Si Applica?

Rientrano tra i beni su cui calcolare l’imposta di successione i beni immobili, quelli mobili (denaro, gioielli, beni per l’uso degli immobili) e azioni e partecipazioni in società. Non rientrano nella tassazione veicoli iscritti al PRA, titoli di Stato e aziende di proprietà del defunto purché gli eredi ne proseguano l’attività per un minimo di 5 anni.

L’imponibile, però, è costituito dalla differenza tra il valore dei beni ereditati e gli eventuali debiti esistenti. Dall’imponibile vanno altresì sottratte le somme relative alle spese mediche sostenute per il defunto negli ultimi sei mesi e le spese funebri.

Successione di Morte Costi

Quanto Costa la Successione di Morte?

L’imposta si calcola partendo dall’imponibile ma esistono delle franchigie a favore degli eredi:

  • Per genitori, figli e coniuge la franchigia è pari a 1 milione di euro
  • Per fratelli e sorelle la franchigia è pari a 100 mila euro
  • Per i portatori di handicap la franchigia è fissata a 1,5 milioni di euro a prescindere dal grado di parentela con il defunto.

L’aliquota da calcolare sull’imponibile al netto della franchigia è del 4% per coniuge e parenti in linea retta, del 6% per fratelli, sorelle e parenti fino al 3° grado mentre per tutti gli altri si applica l’aliquota dell’8%.

Ovviamente esistono altre spese che sono, per gli immobili, la spesa ipotecaria del 2% e la spesa catastale pari all’1% del valore. L’imposta di successione deve essere pagata all’Agenzia delle Entrate entro 60 giorni dalla notifica di liquidazione tramite il modello F23.  Qualora l’importo dell’imposta fosse elevato è possibile chiedere una rateazione dei versamenti pagando il 20% entro 60 giorni, il restante 80% può essere rateizzato in 8 o 12 rate trimestrali ma solo se l’importo supera i 20 mila Euro.

Ti siamo stati utili? Lo speriamo, commenta subito e seguici su Facebook.

Ultimo aggiornamento 2018-07-17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Guarda anche

Finanziamento Soci

Finanziamento Soci

Finanziamento Soci- Le società sono in fondo costituite da Soci nonostante possano avere forme giuridiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.