Recensione Bunq Conto Online: Conviene? Opinioni e Costi

Bunq Come Funziona – Bunq è una banca internazionale olandese specializzata nel mobile banking ed in generale nei servizi finanziari online, creata nel 2015 da Ali Niknam con sede ad Amsterdam.

La prima versione beta della sua applicazione per dispositivi mobili viene lanciata a novembre 2015 e diventa una delle prime start up a rimuovere il bisogno dell’IBAN.

Nel mese di dicembre del 2017 la banca adotta i pagamenti istantanei dando la possibilità di trasferire denaro in pochi secondi in tutta Europa.

Recensione BunQ

Il punto di forza è la possibilità di poter gestire il conto autonomamente attraverso lo smartphone, inoltre a Bunq è collegato anche Bunq.me, che consente di avviare raccolte fondi usando il crowdfunding.

Caratteristiche principali

Per creare un conto online Bunq, innanzitutto è necessario uno smartphone con sistema operativo Android o iOs, per aprire un conto elettronico che permette di effettuare trasferimenti di denaro in uscita e riceverli in entrata tramite l’Iban correlato.

A differenza di altre banche, il titolare di un conto Bunq potrà aprire in modo gratuito fino a 25 conti secondari ciascuno con un proprio Iban; poi tramite app può decidere in autonomia a quale conto associare una delle carte Bunq ricevute o richieste.

Sempre utilizzando l’app si possono impostare i massimali e usufruire di altri servizi come: il trasferimento di denaro, la piena gestione e personalizzazione delle carte, i pagamenti anche permanenti, ecc.

Bunq Costi

Si possono scegliere due tipologie di conti: Premium e Joint, ecco le principali caratteristiche di ognuno:

  • Conto Premium, dal costo mensile è di 7,99 euro, comprende: 25 conti ognuno con un proprio IBAN, applicazioni per pagare ovunque Apple Pay e Google Pay a seconda del sistema operativo, conti condivisi, pagamenti e trasferimenti anche tramite sms e email, 3 carte a scelta, 10 prelievi da sportello ATM compresi;
  • Conto Joint che ha le stesse funzionalità ma un canone mensile di 9,99 euro, e consente di condividere con il partner il conto principale. Questo conto non offre la possibilità di aprire conti secondari oltre i 25 inclusi;
  • Conto Business, uguale al Premium ad un costo di 9,99 euro, pensato per un uso in ambito lavorativo. I costi aggiuntivi sono sono previsti solo per alcune operazioni, come le richieste di pagamento con sms ed email.

Bunq Business Recensione

Bunq affianca anche i professionisti tramite il conto aziendale Business, molto vantaggioso grazie ai conti correnti secondari che possono essere sfruttati per gestire l’aspetto finanziario dell’azienda e il budget dei collaboratori.

Sono molti i punti forti del conto Business per il quale scegliere questa nuova banca non solo in ambito personale ma anche lavorativo: interessi allo 0,27% su tutti i conti, 25 conti correnti secondari inclusi, risparmio automatico, sostenibilità, app comoda e semplice da utilizzare, integrazione API con le app di contabilità, pagamento delle fatture tramite scansione o file PDF.

Bunq Travel

Vediamo ora una delle tipologie di carte Bunq, ossia la Travel Card che è una delle più apprezzate.

Si tratta di una carta prepagata ricaricabile con iban che deve tale nome proprio al fatto che il prodotto è perfetto per chi viaggia all’estero perché offre diversi vantaggi, ad esempio non ha costi extra che riguardano il tasso di cambio.

La carta, come tutte le altre della banca olandese, può inoltre essere gestita comodamente da smartphone.

Se quest’articolo ti è stato utile metti un mi piace, lascia un commento, oppure condividi la tua esperienza con Bunq su Forexnotizie.it scrivendo la tua opinione – recensione qui sotto.

Ricorda infine di condividere l’articolo sui social per supportare Forex Notizie.it ed aiutarci a crescere, per noi è molto importante!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.