Risultati referendum costituzionale 4 dicembre

Risultati referendum costituzionale 4 dicembre – Risultato definitivo per il referendum costituzionale 2016: vince il NO. Ormai non ci sono più attese per il risultato del referendum, perché dopo aver atteso tutta la notte di conoscere l’esito, ora è definitivo e ufficiale.

Il NO si è aggiudicato la vittoria, il risultato ha sorpreso tutti coloro che, alla fine, hanno mostrato fiducia nel piano di Renzi.

In seguito alla pubblicazione delle prime previsioni sul referendum, dove già era sicura la vincita del NO come risultato finale, l’esito ufficiale ha confermato il trend.

Al voto costituzionale tra il SI e il NO la vittoria è stata del NO.

L’esito del voto costituzionale è stato vinto dal No con un forte distacco, Renzi ha annunciato le sue dimissioni. Il NO ha vinto con il 59,95% mentre il SI ha perso con il 40,05%.

Le uniche regioni che hanno votato in maggioranza per il SI sono: Toscana, Emilia Romagna e Trentino Alto Adige, oltre alle sezioni all’Estero. Eccetto queste Regioni, il risultato del voto costituzionale è stato un plebiscito.

Dunque, l’esito del Referendum costituzionale è chiaro: il NO si è aggiudicato la vittoria in base agli elementi complessivi regione per regione e i voti dell’estero.

L’ANSA conferma che, l’esito definitivo del voto costituzionale, contando i voti nelle 61.551 sezioni in Italia è 60% per la vincita del NO e il 40% per il SI.

Attualmente, ancora nono sono stati scrutinati tutti i seggi esteri, quindi, il risultato del voto è ancora incompleto. Al giorno d’oggi, gli italiani si trovano in quattro blocchi diversi.

Di fatti, circa la metà dei cittadini italiani ha ammesso di non essere andata a votare, poi ci sono gli indecisi, i contrari e quelli favorevoli alla riforma.

Inoltre, ricordiamo a tutti i cittadini italiani che, con la vittoria del NO la composizione del Parlamento resta immutata. Resta una debacle senza precedenti per Matteo Renzi, che potrebbe rinunciare anche al ruolo di segretario del Partito Democratico.

Infatti, Martedì 7 Dicembre verrà convocata la direzione del partito e in quell’occasione riusciremo a sapere qualcosa di più. Tutte le forze politiche che hanno sostenuto il NO, hanno già iniziato la campagna elettorale, tranne Forza Italia.

Cosa succederà adesso nel nostro Paese dopo le dimissioni del presidente del Consiglio? Per ora c’è una grande incertezza, ma lo scenario potrebbe verificarsi già domani nel momento in cui Matteo Renzi presenterà le dimissioni in maniera ufficiale, leggi anche “Dimissioni Renzi Post Referendum“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.