Scegliere l’Assicurazione in Base allo Stile di Guida?

Il mercato offre polizze auto diverse a seconda degli stili di guida dei conducenti. Scegliere la polizza adatta al proprio stile di guida può consentire risparmi significativi.

L’uso continuativo dell’auto rende conveniente la formula bonus malus.

Secondo il criterio bonus malus, le variazioni del premio annuale scattano in relazione alla sinistralità registrata nel periodo precedente. Le coperture hanno una durata annuale e sono convenienti nel caso in cui l’auto viene utilizzata nell’arco dell’intero periodo assicurativo.

Coperture RC auto a tempo per gli utilizzatori saltuari.

L’utente che utilizza l’auto per periodi limitati può reperire sul mercato le cosiddette polizze a tempo. Queste coperture posso essere attivate su richiesta dell’utente per durate fisse, anche di un solo giorno, o essere parametrate all’utilizzo effettivo.

Il premio associato a queste coperture a tempo sarà pari ad una frazione di un premio annuale sottoposto al regime del bonus malus. In aggiunta, l’entita del premio è svincolata dalla sinistralità del titolare.

L’installazione della scatola nera favorisce i conducenti più cauti.

Le scatole nere installate sugli autoveicoli consentono di raccogliere le informazioni per valutare lo stile di guida del conducente. Maggiore sarà la qualità di guida registrata, migliori saranno le condizioni di rinnovo delle polizze.

Acconsentire all’installazione di una black box sulla propria auto permette di ottenere degli “sconti qualità” sui premi annuali in regime bonus malus.

Questa formula appare adatta agli utenti che utilizzano l’auto in modo continuativo durante l’anno e che mantengono uno stile di guida lineare, rispettoso delle condizioni della strada e dei limiti di velocità.

Personalizzazione della polizza auto in base al profilo dei conducenti.

L’età anagrafica dei conducenti è uno dei fattori che influenza maggiormente gli stili di guida e quindi i profili di rischio. Nello schema bonus malus, il premio della polizza che prevede un neopatentato alla guida è mediamente più elevato del premio che preveda solo conducenti esperti.

La possibilità che l’auto sia condotta da giovani va segnalata all’assicuratore. L’omessa dichiarazione di questa circostanza può condurre a limiti nel risarcimento del sinistro verso i terzi.

Polizze Kasko in soccorso dei conducenti più distratti.

Tra le garanzie accessorie rispetto alla RC auto, disponibili sia in abbinamento al regime bonus malus e in quelli “a tempo”, la copertura kasko rende indenne il titolare dai costi di riparazione dei danni che il conducente cagiona alla propria auto, in tutto o in parte. Questa formula è tradizionalmente piuttosto onerosa, ma può risultare conveniente per gli utenti meno attenti, che più probabilmente incorrono in danni al proprio veicolo. 

La garanzia kasko viene pagata in aggiunta rispetto alla copertura RC auto obbligatoria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.