Truffe Assicurazione Online Come Evitarle?

Riconoscere una truffa ed evitarla, nel mondo delle polizze assicurative online, non è affatto facile, ma facendo un po’ di attenzione si può certamente ridurre il rischio di ingarbugliarsi in situazioni dubbiose. 

Come Riconoscere Una Truffa Assicurativa?

Per poter riconoscere qualcuno che sta cercando di raggirarvi bisogna tener ben presente che esistono una serie di obblighi per chi offre polizze al pubblico che vanno rispettati; in caso contrario non può essere riconosciuta loro alcuna credibilità.

1. Polizza proposta da un intermediario

Una possibilità in cui potreste trovarvi è che una polizza assicurativa venga offerta su un sito web o su un blog da un intermediario. Per poter offrire consulenza nei preventivi o assistenza nella stipula del contratto, secondo quanto stabilito dal Regolamento Ivass n. 5, l’intermediario deve mettere in evidenza una serie di informazioni:

  • Dati personali identificativi;
  • Indirizzo, numero di telefono, e-mail, fax;
  • Certificato Ivass;
  • Iscrizione al Registro Unico degli Intermediari Assicurativi.

Quest’ultima informazione è molto importante: se il vostro interlocutore non risulta iscritto all’albo allora vi sta raggirando!

2. Polizza venduta da una Compagnia Assicurativa

Nel caso in cui a proporvi un contratto vantaggioso sia una vera e propria compagnia assicurativa, il Regolamento Ivass di riferimento è il n. 34 e prevede la pubblicazione sul sito di una serie di numerosi dati:

  • Denominazione della società e indirizzo della sede;
  • Telefono, fax, indirizzo e-mail;
  • Autorizzazioni varie all’esercizio dell’attività;
  • Iscrizione all’albo delle compagnie assicurative con avvertenza che è possibile consultare tale registro per accertarsi dell’autenticita delle autorizzazioni;
  • Indicazione del controllo Ivass.

Anche in questo caso la raccomandazione è la stessa: controllare l’iscrizione all’albo è la prima cosa da fare.

3. Polizza assicurativa proposta da un compratore privato

Nel caso in cui sia un soggetto privato a proporre un contratto assicurativo non significa che dobbiate diffidare a prescindere: sono molto numerosi i blog che si occupano di comparazione e pubblicità di RCA.

Tuttavia un campanello d’allarme c’è: le polizze non devono mai essere vendute dal sito stesso, ma una volta ottenuto un preventivo dovrete essere reindirizzati alla pagina specifica della compagnia promossa o di un intermediario per portare a termine la procedura.

Se dovessero chiedervi direttamente dei soldi senza alcun accenno di questo tipo, allora stanno cercando di raggirarvi!

Chiarezza, informazioni limpide e pubbliche, professionalità, sono sempre sintomo di affidabilità.

Al contrario dati non visibili e poco chiari spesso nascondono un tentativo di truffa.

Perciò prestate molta attenzione ai siti a cui vi affidate e a chi tenta insistentemente di vedervi dei prodotti a prezzi stracciati; badate piuttosto alla regolarità di ogni manovra che vi viene chiesta o proposta: chi rispetta la legge non ha motivo di cercare sotterfugi per ridurre i tempi delle pratiche né di negare spiegazioni dettagliate pur di convincere il cliente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.